seguici

 

b_400_0_16777215_00_images_foto_articoli_mattarella.jpg

  (Roma): è stata una giornata emozionante per noi ragazzi della scuola media Tino Buazzelli di Frascati. Lunedì 12 novembre quattro classi del nostro istituto sono state ricevute al Quirinale da Sergio Mattarella. Accompagnati dal Preside Giovanni Torroni e da alcune docenti abbiamo visitato il Palazzo che dal 1946 ospita i Presidenti della Repubblica italiana. I lampadari erano enormi e scintillanti, le stanze piene di affreschi e mobili antichi, mentre in giardino c’erano fontane, un centinaio di tipi di piante differenti e un eliporto da cui si godeva una splendida vista sul centro di Roma. Poco prima di mezzogiorno l’incontro che tanto aspettavamo. Il Capo dello Stato, accolto da un lungo applauso, si è seduto con noi e ha risposto alle domande che gli abbiamo fatto. “La ricorrenza a cui sono più legato è il 2 giugno, data di fondazione della Repubblica. Il giorno in cui gli italiani hanno puntato sulla speranza di pace e serenità”. E poi ha aggiunto una cosa che mi ha fatto sorridere: “Da piccolo invece amavo l’ultimo giorno di scuola perché iniziavano le vacanze estive”. La sua giornata tipo? “Non ho una giornata tipo”, ci ha spiegato Mattarella. “Al mattino leggo i giornali. I commenti che non condivido sono ancora più importanti perché per me sono uno strumento su cui riflettere. Per questo ha un grande valore la libertà di stampa: leggendo cose che non si condividono si impara a riflettere”. Alla domanda “Che cosa possiamo fare per sconfiggere la Mafia”?, ha risposto: “Le istituzioni e i cittadini hanno un compito importante. Le Forze dell'Ordine e la Magistratura ottengono da tempo grandi risultati. Ma non basta. Tutti dobbiamo fare qualcosa. Le amministrazioni devono essere trasparenti. E i cittadini devono vivere nel rispetto della legalità, nelle grandi e nelle piccole cose”. Oltre alla nostra scuola hanno partecipato all’incontro altre scuole d’Italia: l’IC Fermi di Porto Ceresio, l’IC 4 Galileo Ferraris di Modena, l’IC Bramante di Fermignano, l’IC Guttuso di Carini, l’IC Polo 2 Vittorio Bodini di Monteroni di Lecce e l’IC Cavour di Catania. Per tutte le classi alla fine c’è stata la possibilità di stringere la mano a Mattarella e di farsi una foto ricordo con lui. Una foto che conserverò tra i miei ricordi più cari.

(Massimiliano Stancanelli, 2C)

Share this post - condividi questo post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

You have no rights to post comments

Se ti piace Teens, condividi questa pagina con i tuoi amici!!!

Si te gusta Teens, compartí este Link con tus amigos!!!

Se ve gosta de “Teens”, compartilhe com seus amigos esta página!!!

If you like Teens, share this page with your friends!

 

Abbonati a Teens!!!

teens.jpg

Clicca qui per abbonarti 

Siti amici

Visita il blog di Codamozza! storie di ragazzi e...
e non perdere il sito di CINADO  animatori,giovani e cinema!

Books

Leggi i racconti dei nostri lettori e... inviaci pure tu un tuo scritto se vuoi!
Clicca qui! book

chi è online

Abbiamo 11 visitatori e nessun utente online

login staff

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.