seguici

Ti va di provare?

spinello 1di Federico Colonnetti

A proposito dell'articolo "Dipendenti dal positivo" del n.2 di Teens... Lo avete già letto? Ci ha preso molto... Proponiamo qui un approfondimento di Federico, 14 anni.

Vi è mai capitato di trovarvi a rispondere a questa domanda?
Ormai la cannabis sta diventando un problema sempre più frequente; si comincia con poco, ma dopo non molto si può sprofondare in un “pozzo” senza riuscire più ad uscirne…

Leggi tutto...

Share this post - condividi questo post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Ecco Prof come ti vorrei...

TEENS-01-Prof  e tu

Alle superiori gli insegnanti non ricordano che l'adolescenza è un periodo complesso, ma allo stesso tempo il più bello della nostra vita e va vissuto come fosse l'ultimo giorno disponibile.

Share this post - condividi questo post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

L'opinione di un esperto.

a cura della redazioneCN

Quali sono le cause del fenomeno delle baby prostitute? Che cultura favorisce la perdita di senso delle relazioni e del proprio corpo? Su cosa bisogna investire per governare la crisi educativa che stiamo vivendo?

 

 

 

Share this post - condividi questo post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

LA VITA E’ UN BRIVIDO CHE VOLA VIA, E’ TUTTO UN EQUILIBRIO SOPRA LA FOLLIA

di Marco D’Ercole

Alberto, un nostro compagno di scuola ci ha lasciati.

E’ da piu di un mese che il nostro Alberto ci ha lasciati. Era il 21 gennaio 2014 quando è stato investito da una macchina attraversando la strada. Erano le ore 13.30 e Alberto Appolloni ragazzo del secondo liceo scientifico “Bruno Touschek” di Grottaferrata (RM) come tutti i ragazzi era uscito da scuola e si stava dirigendo a casa con l’autobus.

Leggi tutto...

Share this post - condividi questo post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

...vai e inseguila! Punto.

a cura della redazione

dal film "La ricerca della felicità"

Share this post - condividi questo post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Bullismo femminile

dercdi Marco D’Ercole

Cosa è successo a Bollate

Di sicuro lo sapete anche voi, perché ormai il video dell’episodio di bullismo femminile accaduto a Bollate (Milano) ha già fatto il giro del web.
Ma, per chi ancora non conosce l’accaduto, cosa è successo?

Leggi tutto...

Share this post - condividi questo post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Costretti a lavorare alla nostra età

locicerodi Michele Lo Cicero

A proposito di lavoro minorile.

Ci sono migliaia di persone che hanno la nostra età, sono minorenni e vengono costretti a lavorare, per diversi motivi.
Molti di loro hanno meno di sedici anni e sono obbligati a fare lavori, a volte anche rischiosi, o per dare una mano alla propria famiglia o per guadagnare qualche euro.
Analizziamo la questione del lavoro minorile dicendo innanzitutto che non è legale far lavorare ragazzi con meno di sedici anni sfruttandoli e sottopagandoli.

Clicca qui per l'articolo!

 

Share this post - condividi questo post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Preferisco vivere!

spinelloScuolaa cura della redazione

Nei Paesi in cui è legale l'uso delle droghe leggere è stato dato il via libera allo spinello elettronico. Un grosso business a spese della salute di tanti! A qualche giorno dalla Giornata per la Vita, presentiamo un articolo interessante in cui ci siamo imbattuti nel web.

«Io sono un ex tossicodipendente ed ho avuto molti ma molti amici che hanno iniziato a fumare cannabis.

Leggi tutto...

Share this post - condividi questo post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

La libertà è...

libertàa cura della redazione

Ad Ottmaring, nel Sud della Germania, ci siamo ritrovati un fine settimana 170 ragazzi per approfondire il tema  della libertà. Non è stato facile dire a bruciapelo il nostro pensiero su un tema così importante e le opinioni tra noi erano molto varie. Ecco quanto abbiamo raccolto nelle tante “chiacchierate” tra amici.

Leggi tutto...

Share this post - condividi questo post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

A proposito di Violetta...

 

violettadi Marco D'Ercole

Una serie televisiva è diventata un successo che mette in confronto opinioni differenti.

La Telenovela più seguita di questo momento è Violetta, di Jorge Nisco, Martin Saba e Matias Risi in onda su Disney channel. Da Maggio 2012 sta conquistando ragazzi e ragazze di quasi tutto il mondo.

La serie ha raggiunto un gran successo specialmente in America Latina, Italia, Spagna, Francia e Israele, con ascolti record, tre album discografici oltre ad aver ricevuto una candidatura ai Kids' Choice Awards Argentina e un premio vinto al Martín Fierro.
Dalla serie è stato tratto un spettacolo cinematografico che è uscito esclusivamente nelle sale italiane il 18-19 maggio 2013: ''Violetta - L'evento'', dove gli spettatori erano coinvolti in alcune attività come ballare, cantare e rispondere ad alcuni quiz. Al 13 maggio 2013 l'evento in alcuni cinema era già sold-out con un incasso di 1.8 milioni. Tuttavia...

Leggi tutto...

Share this post - condividi questo post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Il Web secondo me

gambaldi Francesco Gambale

I social network nella vita quotidiana

Sono Francesco. Ho compiuto da poco quattordici anni e sono connesso a Internet quotidianamente, in particolare tramite Facebook e WhatsApp. Io di entrambi penso che usufruirne troppo non è positivo, perché alla fine la vita reale verrà prima di tutto per necessità, perché è assurdo farsi una vita virtuale!

Di Facebook io penso che sia un modo molto utile per rimanere in contatto con la gente, inoltre ha di positivo il fatto di essere informati di qualunque cosa subito, con una velocità impressionante, di condividere con le persone ricordi di momenti belli trascorsi insieme, e rimanere in contatto con persone con le quali non se ne ha la possibilità quotidiana. Idea bella è stata quella di “unire” Facebook e Skype per le videochiamate, cosa che avvicina maggiormente, di fatto, all’obiettivo per cui è nato questo social network: aiutare a rimanere in contatto con le persone che hanno accompagnato la vita di ciascuno di noi.

Leggi tutto...

Share this post - condividi questo post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Se ti piace Teens, condividi questa pagina con i tuoi amici!!!

Si te gusta Teens, compartí este Link con tus amigos!!!

Se ve gosta de “Teens”, compartilhe com seus amigos esta página!!!

If you like Teens, share this page with your friends!

 

Abbonati a Teens!!!

teens.jpg

Clicca qui per abbonarti 

Siti amici

Visita il blog di Codamozza! storie di ragazzi e...
e non perdere il sito di CINADO  animatori,giovani e cinema!

Books

Leggi i racconti dei nostri lettori e... inviaci pure tu un tuo scritto se vuoi!
Clicca qui! book

chi è online

Abbiamo 19 visitatori e nessun utente online

login staff

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.